Chi siamo

L’Associazione culturale Anticorpi promuove la produzione e la fruizione di attività culturali, utilizzando tutti i linguaggi dell’arte: musica, teatro, danza, cinematografia, fotografia, pittura, scultura, poesia e altre forme ed espressioni artistiche. Enorme attenzione riveste per l’associazione la funzione sociale dell’arte, come mezzo per produrre benessere, salute, e migliorare la qualità della vita di ciascuno, ma in particolare dei soggetti più svantaggiati, portatori di handicap, anziani, minori in condizioni di disagio, tossicodipendenti, disadattati, emarginati in genere: un’ arte che coniuga impegno etico e valore estetico.

In questa ottica è nata la prima edizione del Festival di Teatro Sociale “Anticorpi 1.0”, realizzata dal 7 al 15 Maggio 2011 al Teatro Patologico di Roma, con l’intento primario di dare voce ed espressione, e di offrire uno spazio di visibilità e confronto, a tutte quelle realtà teatrali che operano nell’ambito del sociale e che spesso faticano a trovare mezzi e spazi adeguati per svolgere il proprio lavoro e per mettere in scena i propri spettacoli.

3 Comments:

  1. …una bellissima occasione d’espressione di sé.Complimenti vivi.Andrea

  2. Grazie Andrea, in effetti è stata una bellissima esperienza, di cui siamo orgogliosi.
    Magari appena abbiamo un attimo di tempo postiamo un po’ di gallerie di foto degli spettacoli della scorsa edizione del festival.
    Domenico

  3. Salve, mi chiamo Rosario Diviggiano e sono il referente della Fondazione Opera Beato Bartolo Longo, una realtà del brindisino che da oltre 40 anni opera con le comunità psichiatriche residenziali. Abbiamo una compagnia teatrale attiva da 5 anni ; un gruppo affiatato che ha calcato vari palcoscenici della regione. Abbiamo all ‘ attivo molte esperienze in teatri e in rassegne estive, matinè teatrali con le scuole e incontri con i giovani.
    Quest’anno abbiamo presentato l’ ultimo nostro lavoro : “Il Malato Straordinario”, commedia in atto unico liberamente ispirata al “Malato Immaginario” di Moliére ; un lavoro fatto in collaborazione con alcuni studenti dell’ Istituto Commerciale “G. Calò” di Francavilla Fontana (Br) presentato alla fine di un percorso laboratoriale integrato tra studenti e utenti psichiatrici (un’ esperienza esaltante).
    Ho potuto conoscere la vostra realtà tramite il sito internet, e vorrei sapere se fosse possibile entrare nel vostro circuito e cioè di avere la possibilità di partecipare al prossimo festival di Teatro Sociale “Anticorpi”.
    Sicuro di un vostro riscontro porgo
    Cordiali Saluti.
    Rosario Diviggiano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *