Parlano di noi…

Carlo Lei scrive di noi sul blog klpteatro.it,

“Un anticorpo? È una proteina che agisce nel nostro sistema immunitario per neutralizzare corpi estranei come virus e batteri, spiegano con semplicità su internet. O, ipotizziamo noi, un corpo “contrario” all’usuale, alternativo rispetto a esso. O, ancora, qualcosa che entra in contatto con proprie “armi speciali” contro il corpo di qualcun altro.
Quel che è certo, intanto, è che è un festival di teatro d’integrazione sociale, la cui terza edizione si è svolta a Roma lo scorso fine settimana, il 7 e 8 giugno, al Cinema Palazzo.
A quale di queste reali o immaginarie definizioni esso voglia riferirsi non è detto, e forse conviene convincersi che è un po’ tutte e tre.
La prima, più banale: anticorpi contro la tendenza all’emarginazione; la seconda, un corpo diverso dal “normale”, quello del portatore di handicap; terzo, la sfida di quest’ultimo, l’impatto che suscita riflessione contro il corpo del non disabile.
Si tratta, infatti, di teatro d’integrazione, quell’indirizzo del teatro sociale che si occupa di disabilità in scena e attorno a essa. Ad Anticorpi se n’è parlato attraverso un programma concentrato, denso di spettacoli e soprattutto di laboratori.”       http://www.klpteatro.it/anticorpi-combattivi-per-costruire-una-scena-integrata

Anticorpi 3.0

Due giorni intensi di lavoro. Uno scambio unico e irripetibile di attimi, di emozioni, di esperienze.

Grazie di cuore a tutti quelli che hanno partecipato e reso possibile la realizzazione del festival, i volontari dell’Associazione Culturale Anticorpi e del Nuovo Cinema Palazzo, i conduttori dei laboratori che hanno offerto gratuitamente la loro professionalità, Serena Vecciarelli, Pascal La Delfa, Emilia Martinelli, Davide Marzattinocci, Gianni Villa e Marisa Brugarolas, le compagnie che si sono esibite, Teatro Buffo, Rueda Pies, e Pezzi di Ricambio, i fotografi del MADS, Patrizia Chiatti, Maurizio Evangelisti, Silvia Tarchini, Emanuela Scola ed Emanuele Giachet, e Sergio Vasselli, per avere messo a disposizione i loro scatti per la mostra fotografica; un grazie speciale a Sergio e Patrizia per averla organizzata e allestita, e per averci seguito anche in questi due giorni.

E infine un abbraccio a chi, attraverso la propria partecipazione all’evento, ha dato un significato a tutto il nostro impegno.

Mostra Fotografica

 

 

Durante i giorni del festival sarà aperta al pubblico una mostra fotografica della precedente edizione del festival, con gli scatti dei fotografi del MaDS – il collettivo Molteplici Angolature di Scatto – Emanuela Scola, Emanuele Giachet, Maurizio Evangelisti, Patrizia Chiatti e Silvia Tarchini, e di Sergio Vasselli.

La mostra vuole testimoniare e restituire alcuni momenti dell’edizione passata di Anticorpi, momenti che per noi sono stati significativi per l’intensità di ciò che si rappresentava. “Il coinvolgimento è inevitabile nel teatro sociale, soprattutto se si partecipa a un lavoro in cui perizia e spontaneità vanno di pari passo e, di conseguenza, lo spettatore riesce a seguire e ad abbandonarsi a ciò che sta succedendo: in una comunità che comunica, finalmente”.

Il corpo può…

Sabato 8 Giugno 2013 ore 11:35 – 13:00

al Nuovo Cinema Palazzo, Piazza Sanniti 9/A (San Lorenzo)

Il corpo può… crearsi un’ identità, modificando i suoi canoni… il corpo può… continuare a scoprire e a scoprirsi plastico… il corpo può… cercare un nome ad un personaggio da trovare… basta un filo, uno squilibrio, una parte scomposta…

percorso didattico e pratico sulle tecniche e sulle metodiche attuate nella ricerca del personaggio, nella creazione di dinamiche teatrali e di performance artistiche .

Conduce : Gianni Villa

 

Contenuti specifici del laboratorio :

  • il neutro teatrale
  • spazi e tempi teatrali
  • lo sguardo, l’espressività facciale, il contatto fisico, il contatto visuale
  • ricerca del personaggio tramite la maschera del corpo (animali, variazioni posturali, ): propedeutico per gli approfondimenti pratici sulle “maschere” della commedia dell’arte e sulle tecniche del clown .

Metodica :

  • il modeling e il concatenamento delle informazioni nell’apprendimento delle varie tecniche teatrali
  • prompting e fading: l’aiuto fisico e la riduzione dello stesso durante l’approccio al gesto ed all’azione teatrale
  • la libera improvvisazione

Obiettivi Specifici

  • Conoscere e condividere la “grammatica” dell’arte e del teatro in chiave individualizzata
  • Conoscere le tecniche teatrali orientate alla praticità dei contenuti ed all’essenzialità dei compiti da svolgere
  • Favorire l’espressione individuale e di gruppo
  • Facilitare la crescita interrelazionale e la consapevolezza personale
  • Sviluppare la sincronizzazione con il gruppo e con l’ambiente attraverso momenti d’insieme
  • promuovere l’arte come mezzo educativo, terapeutico e comunicativo, permettendone così la diffusione e divulgazione.

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

Gianni Villa: laurea in scienze motorie,varie specializzazioni in ambito artistico, operatore sociale presso il C.S.E. Francesca di Urbino, responsabile dei laboratori permanenti  di teatro e di cinematografia , regista del gruppo teatrale “ACCUA”( compagnia composta da otto ragazzi diversamente abili), creatore di documentari e cortometraggi , trampoliere, attore di commedia dell’arte, clown, conduttore di stages e workshop di teatro in Italia e all’estero, formatore  per educatori, psicologi, pedagogisti e studenti orientati nel campo dell’arte visivo- teatrale. Sceneggiatore, regista e produttore di due cortometraggi ( “le verità di mezzo”; “IO”), di un documentario ( “ACCUA!”) e di spettacoli teatrali: “Il teatro del Silenzio” , “Labirinti”, “Cirko”

Danza integrata

Sabato 8 Giugno 2013 ore 16:30 – 18:00

al Nuovo Cinema Palazzo, Piazza Sanniti 9/A (San Lorenzo)

Laboratorio di Danza Integrata

condotto da Marisa Brugarolas

Workshop aperto a gruppo misto di danzatori con e senza disabilità per creare un linguaggio comune tra diverse abilità. La danza contemporanea e il movimento scenico come elemento di costruzione.

L’esplorazione del movimento si concentra sulle Tecniche Somatiche (Alexander, Body Mind Centering) e Contact Improvisation. La danza si arricchisce quando sono nuovi movimenti ad entrarvi, quando il nostro corpo diverso racconta storie in modo diverso, quando si aggiungono voci diverse.

Rivolto a danzatori e persone diversamente abili (fisico/cognitive).

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

Marisa Brugarolas: Creatrice Spagnola e ricercatrice specializzata in Danza Integrata. Responsabile dal 2005 del progetto integrato Ruedapiés Danza. Formata in USA (Moving On Center e San Francisco State University), Amsterdam (School for New Dance Development) e Barcellona in danza contemporanea, Release, Contact Improvisation e Tecniche Somatiche di Movimento. Terapista in Movimento Somatico e Master in Arts interdisciplinari. Ha presentato i suoi spettacoli in Europa e USA. Attualmente sta svolgendo un periodo di residenza artistica presso l’Accademia di Spagna a Roma, con un progetto di ricerca e creazione sulla danza integrata.

 

Sulla ripetizione creativa a teatro

Sabato 8 Giugno 2013 ore 10:00 – 11:25

al Nuovo Cinema Palazzo, Piazza Sanniti 9/A (San Lorenzo)

Sulla ripetizione creativa a teatro
(ovvero cosa accade tra attesa e assenza)

 

Le scoperte sono dentro di noi, e bisogna fare un viaggio all’indietro per arrivare fino a esse.

(Jerzy Grotowski)

Senza ripetizione non c’è conoscenza.

La ripetizione genera ritmo, permette di governare e organizzare il tempo, consente di creare sorprendenti variabili nella certezza della sua apparente invariabilità, incarna la contraddizione tra rigore della struttura e flusso della vita. La ripetizione è generatrice di organicità e ritmo, elementi necessari per la finzione in scena.

Questo breve laboratorio si pone l’obiettivo di provare ad indagare, nel e con il corpo in azione, la funzione e le dinamiche della ripetizione nel processo pedagogico dell’attore.

Il laboratorio è condotto da Davide Marzattinocci, regista e attore di Metamorfosi Teatro e Teatro Buffo. Si consiglia abbigliamento comodo. A laboratorio iniziato non sarà più possibile accedere.

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

Teatro in movimento

Venerdì 7 giugno ore 14.30-16.00

presso il Nuovo Cinema Palazzo, Piazza dei Sanniti 9/A (zona San Lorenzo) Roma

Teatro in movimento

Laboratorio di teatro condotto da Emilia Martinelli dell’Associazione Culturale Fuoricontesto

Un laboratorio che parte da singoli gesti, piccoli gesti, e li fa crescere, li muove fino a portare ciascuno a raccontare una propria storia che, prendendo vita, poco a poco si incontra con le storie nate dai gesti degli altri. Continue reading

Movimento, suono e musica: un’esperienza di musicoterapia attiva

Venerdì 7 Giugno 2013 ore 10:00 – 11:25

al Nuovo Cinema Palazzo, Piazza Sanniti 9/A (San Lorenzo)

Movimento, suono e musica: un’esperienza di musicoterapia attiva

L’obiettivo della Musicoterapia  è quello di instaurare con la persona  una relazione stabile attraverso il canale non verbale e l’uso del linguaggio corporeo, sonoro, musicale, al fine di far acquisire al soggetto (paziente) nuove modalità di comunicazione con sè stesso, con la propria famiglia e con il proprio contesto sociale. La relazione è il fine del processo musicoterapico.

La musicoterapia utilizza la musica non fine a sè stessa, con intenti artistici o estetici, ma sceglie o crea la musica per la sua rilevanza, per l’interesse, l’utilità, gli stimoli che offre a  “colui che si relaziona”. Nella ‘relazione’ la musica così intesa ha il potere di coinvolgere molti organi sensoriali, producendo stimolazioni visive, tattili, cinestetiche oltre che uditive, e diventa così un veicolo comunicativo di grande  valore, trasmettendo stati d’animo, liberando le emozioni e gli stati conflittuali interni. La musica dunque non crea solo benessere, ma è volta soprattutto ad un recupero, ad un miglioramento della Qualità della Vita del soggetto.

L’attività psicomotoria, i processi cognitivi ed affettivi, si snodano nello strumento musicale.

(Metodo di Musicoterapia attiva R. Benenzon)

Il laboratorio è condotto da Serena Vecciarelli.

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

L’operatore di Teatro Sociale

Venerdì 7 Giugno 2013 ore 11:35 – 13:00

al Nuovo Cinema Palazzo

L’operatore di Teatro Sociale

Breve vademecum pratico su cosa NON fare

Negli ultimi anni le attività relative al cosiddetto “teatro sociale” si sono moltiplicate a dismisura. Se da una parte questo è positivo per l’attenzione verso “l’esterno” e le opportunità per gli utenti, dall’altra parte si verificano continuamente le proposte di “operatori” la cui competenza (magari specifica nel proprio campo teatrale, educativo o psico-medico) non è però adeguata alle esigenze dei vari gruppi di lavoro: essi infatti, nella loro profonda diversità e complessità hanno sempre bisogno di proposte confacenti le loro possibilità e obiettivi, variabili che spesso gli “operatori” improvvisati involontariamente sottovalutano.

Il breve ma intenso incontro-laboratorio proposto da Pascal La Delfa (regista, conduttore di laboratori, clown dottore, etc…) mira a centrare l’attenzione sulle attività proposte dall’operatore di teatro sociale: le competenze, la preparazione, il lavoro sul gruppo valorizzando i singoli e viceversa.

Il laboratorio si presenterà in forma esperienziale e informale: i partecipanti saranno invitati a lavorare in gruppo e poi disquisire sulle esperienze proposte dal conduttore, relativamente al tema in oggetto.

Maggiori informazioni sul sito www.teatrocivile.it

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

Pezzi di Ricambio

Sabato 8 Giugno 2013 alle ore 22

I Pezzi di Ricambio

chiudono la terza edizione del Festival

«Venite a condividere questa esperienza con noi. Immaginate di ritrovarvi in un caos. Avvicinatevi un po’ di più e troverete anche l’ordine e la calma… Poi immaginate di essere di fronte a tante molecole musicali che improvvisamente diventano una molecola sola.

La nostra musica è come un teatro, ma di verità non di finzione, e i nostri corpi sono anche gli strumenti. Un mix di emozioni, di energia positiva, di risate, accelerazioni, frenate, salti… Siamo un po’ band rock e un po’ banda di paese, siamo nudi anche se vestiti… e poi BANG! si materializzano indiani e cowboy, lupi e spari ed ecco che al tempo del Bolero il Far West si trasforma nell’Antica Roma, e i guerrieri escono a cena con gli Argonauti…».

I Pezzi di Ricambio