Diverse Abilità – Paradosso38? Teatro

L’Associazione Culturale Diverse Abilità nasce nel 1995 come laboratorio teatrale protetto. Dopo qualche anno viene creata una prima compagnia teatrale professionale da Alessandra Panelli (regista e insegnante di recitazione) e Antonio Grieco (scultore, ceramista, scenografo), affiancati da una logopedista e una psicomotricista, presso l’Associazione Laziale Motulesi, un centro di riabilitazione di Roma.

Grazie al “Progetto Horizon per l’Occupazione“, la compagnia composta da attori con disagio psico-fisico, operatori e artisti professionisti, vede consolidarsi una ricca rete di collaborazioni (Università di Bologna e di Urbino, Centro di Salute Mentale del Municipio XII, Comune di Roma, ecc…). Porta in scena “Aggiungi un posto a tavola”, “Verso Cirano” e “Cirano de Bergerac” al Teatro Uomini dell’Ospedale Forlanini di Roma, “Il Viaggio di nessuno” alla Stazione Ostiense di Roma e “Ha! Ta – Yoo!” al Teatro Valle. Nel 2003 il centro A.L.M. chiude i battenti al teatro per questioni economiche e la compagnia si scioglie.

Nel 2006, all’interno di un progetto di riqualifica delle periferie promosso dal Comune di Roma, viene chiamata a rappresentare “L’Isola che non c’è” nella piazza principale del quartiere Laurentino 38 e produce un documentario video, “Viaggio dentro al Laurentino 38”, con il sostegno della Sacher Film di Nanni Moretti (regia di Andrea Balzola). Il dvd è edito da Lucky Red.

Nel 2009 la compagnia “Diverse Abilità” debutta con lo spettacolo “La chiave dell’ascensoretratto dall’opera di Agota Kristof al Teatro San Genesio.

Nel 2012 la compagnia, promossa dall’associazione e dal DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE Centro di Salute Mentale Municipio XII, partner da sempre di tutti i progetti teatrali, cambia nome diventando Paradosso38 Teatro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *