Tranche de vie

Martedì 5 maggio 2015 alle ore 21
presso il Teatro Biblioteca Quarticciolo – Via Ostuni 8

La compagnia Teatro Possibile presenta

Tranche de vie

Tranche De vie 1

regia di Maura Perrone e Roberta Serretiello

Un viaggio tra i ricordi: immagini sbiadite di bambine nate in casa e bambini vissuti in collegio.Racconti antichi e frammentati dell’ incontro dei nostri genitori. La scuola, i giochi, l’amore. Attingere dalla memoria autobiografica per far rivivere in scena emozioni, immagini, risonanze. Proviamo a costruire insieme il puzzle senza fine della nostra esistenza.

 

                                                 

 

I vincitori del bando Anticorpi 5.0

 
Laboratorio Teatrale Permanente Teatro Possibile con Tranche de vie 
Compagnia I Girasoli con C'è del marcio in Danimarca
Fuori Contesto con Affari di Famiglia 
Le compagnie selezionate presenteranno i loro lavori presso il Teatro Biblioteca Quarticciolo dal 5 al 7 maggio 2015 nell’ambito del Festival di Teatro di integrazione Sociale Anticorpi 
anticorpibuffoDSC_8929

Avviso partecipazione Anticorpi 5.0

L’Associazione Culturale Anticorpi, in collaborazione con Agita / Casa dello Spettatore, indice la quinta edizione del Festival di Teatro di Integrazione Sociale Anticorpi, che si svolgerà a Roma, dal 5 al 7 Maggio 2015, presso il Teatro Biblioteca Quarticciolo.anticorpibuffoDSC_8929

Possono partecipare al Festival compagnie di teatro e/o di danza di tutto il territorio nazionale che operano in contesti sociali (educativi, riabilitativi, di assistenza, ecc.) e che con il loro lavoro promuovono l’integrazione tra arte e impegno sociale.

Quest’anno abbiamo pensato di introdurre alcune novità.
Le compagnie che ne abbiano la possibilità e siano interessate, potrebbero essere coinvolte in modo attivo in percorsi formativi rivolti agli spettatori/fruitori del festival. Tali percorsi, curati dalla Casa dello Spettatore, prevederanno prove aperte, momenti di scambio fra le compagnie, incontri curati da professionisti del campo.

Alcune delle compagnie selezionate potrebbero essere coinvolte anche nella programmazione di matinée rivolte ai ragazzi delle scuole del Quartiere Quarticciolo.

Lo spettacolo vincitore sarà inserito di diritto nel programma della IV edizione della Rassegna Nuovi Teatri di Comunità, in programmazione al Teatro Affratellamento di Firenze dal gennaio 2016, a cura della Compagnia Kantharos, in collaborazione con l’associazione Agita.

Ulteriori dettagli sul festival e sulle modalità per partecipare alla selezione sono reperibili al seguente link: Avviso partecipazione ANTICORPI 5.0-final

La scadenza per la presentazione delle domande e del materiale a corredo è fissata al 28 febbraio 2015

Lo staff di Anticorpi

Foto: Patrizia Chiatti

Corpo poetico – Attori/di/versi

Venerdì 3 Ottobre 2014 ore 10:00 – 13:00

presso il Teatro Villa Torlonia – Via Spallanzani 5

Corpo poetico – Attori/di/versi

condotto da Antonio Viganò

 

Dono di una presenza che, rompendo gli schemi del “ bello” e delle “ forme compiute”, è in grado di restituirci una poesia concreta, un corpo che si fa poesia nel momento che diventa narrazione, storia, memoria, presente e futuro. Un corpo poetico che nel suo agire, attraverso i suoi gesti, ci racconta la sua relazione col mondo, un suo modo di vederlo e di sentirlo.

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

Danceability pure noi!

Giovedì 2 Ottobre 2014 ore 10:00 – 13:00

presso il Teatro Villa Torlonia – Via Spallanzani 5

Danceability pure noi!

Workshop di danceability
nell’ambito delle “incursioni” del Festiva Fuori Posto, in altri Festival Italiani.

condotto da Emilia Martinelli

Il principio da cui si parte è che tutti possono danzare, mettendo a frutto le proprie potenzialità  espressive, nel pieno rispetto delle diversità. Il lavoro che si propone non esclude, quindi, nessuno.

2_FUORIPOSTO_AffariDiFamiglia_fotoDi_FaustoPodavini

Il metodo di lavoro è quello della DanceAbility: i partecipanti sono attivamente coinvolti nel mettersi in gioco a livello di movimento e di espressione attraverso il corpo.

Il percorso proposto vuole stimolare la creatività dei partecipanti perché il corpo, sollecitato da immaginazione e sensazioni, liberi i propri potenziali espressivi. La danceabiliy ,nata e sviluppatasi grazie al contributo e alla sensibilità del ballerino e coreografo statunitense Alito Alessi (direttore della Joint Forces Dance Company), è una tecnica di danza e improvvisazione che permette a persone con differenti gradi di abilità fisica, anche con poche capacità “residue”, di confrontarsi e “agire” insieme. E’ utilizzata in moltissimi paesi del mondo, in contesti educativi e culturali, in laboratori con bambini, disabili, adolescenti, anziani, attori e danzatori professionisti.

Il laboratorio e’ aperto a qualsiasi esperienza ed abilita’ fisica. Rivolto a tutti coloro che vogliono trovare nuovi stimoli, a danzatori, attori, musicisti e a tutte quelle persone che vogliono mettersi in gioco danzando e liberando la loro innata arte poetica.

Il conduttore

Emilia Martinelli (Napoli, 1974), insegnante di danceability certificata dal creatore del Metodo Alito Alessi, è regista e autrice teatrale, operatrice sociale. Si è dedicata ad indagare e sviluppare la funzione del teatro e della danza come strumento di educazione ed integrazione sociale e culturale. Opera tra scuole, teatri, organizzazioni del terzo settore e centri di accoglienza, come conduttrice di laboratori di teatro e danceability, formatrice, progettista e consulente. È direttrice artistica della Compagnia Fuori Contesto e del Festival dell’Estate Romana “Fuori Posto – Festival di Teatri al Limite” giunto alla sua seconda Edizione.
Ha diretto anche i festival Social Street Art – due edizioni 2010 e 2011 e Affari di Famiglia 2011 – 2012.

Il laboratorio è gratuito e aperto fino ad un numero massimo di 20 persone.

Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it


Play: il gioco del suono

Mercoledì 1 Ottobre 2014 ore 10:00 – 13:00

presso il Teatro Villa Torlonia – Via Spallanzani 5

Play: il gioco del suono

condotto da Valter Dadone

 

Laboratorio esperienzale di Musicoterapia attiva secondo il modello Benezon.
Esplorazione del materiale sonoro, del corpo, della voce e del movimento in un contesto improvvisativo senza l’utilizzo della comunicazione verbale: la musica non è mai solo ed esclusivamente musica!

Valter Dadone è professore di musica, musicoterapista e didatta, formatosi con il modello di musicoterapia attiva Benenzon e con esperienze nelle applicazioni cliniche della musicoterapia.

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

L’Assenza

Venerdì 3 Ottobre 2014 alle ore 21
Teatro Biblioteca Quarticciolo – Via Ostuni 8

La compagnia Teatro Buffo presenta

L’assenza

con la regia di  Davide Marzattinocci

DSC_0186

Un uomo che canta spartiti non scritti, un paio di scarpe come ricordo di una donna o come speranza di un suo arrivo, corpi appesi a stampelle quasi fossero abiti, sono alcuni degli elementi che nello spettacolo delineano e incarnano il vuoto, e con esso il confine labile tra sostenere e controllare, tra l’essere sostenuti e abbandonarsi, tra la presenza che si manifesta nell’assenza e viceversa.

Nove attori in scena per un racconto fatto di immagini,che implica un rapporto schietto tra i corpi da cui emergono la violenza strutturale dei rapporti umani e la sostanziale disabilità dell’uomo moderno, lontano da se stesso e dagli altri, assente. Ma forse è proprio in quell’assenza che l’umano si può cogliere percependone la mancanza, e gli oggetti stessi diventano testimoni vivi di ogni storia, di ogni attimo, compagni unici del nostro agire e del nostro dialogare attraverso di essi.

L’Assenza è la constatazione della fine e assieme la spinta per una nuova rinascita verso il possibile ritorno a una presenza.

Con: Emilia Balbo, Roberto Cortellesi, Simone Di Pascasio, Davide Marzattinocci,
Elio Meloni, Patrizia Milanese, Giusi Nazzarro, Giuseppe Vomero

Coordinamento, audio e luci: Suzana Zlatkovic

Aiuto di scena e interferenze filosofiche: Diana Milos

Foto: MaDS/Patrizia Chiatti

www.altamaneitalia.org

Personaggi

Giovedì 2 Ottobre 2014 alle ore 21
Teatro Biblioteca Quarticciolo – Via Ostuni 8

Il Teatro la Ribalta di Bolzano presenta

Personaggi

Liberamente ispirato a “Sei personaggi in cerca d’autore” di L. Pirandello
Adattamento e regia di Antonio Viganò

 

Il gioco pirandelliano dell’incomunicabilità, delle maschere sociali, dei ruoli, delle forme apparenti, che tutti noi crediamo immobili e che invece si trasformano in continuazione, è terreno fertile per attori/di/versi.

125 Personaggi Foto Erika Raffeiner (108)

Per questi attori, misurarsi con l’opera di Pirandello “Sei personaggi in cerca d’autore” è una sfida ad affrontare un testo che, nella loro voce, risuona con una verità tutta nuova, con un’altra profondità.

Attraverso Pirandello si possono esasperare i conflitti tra apparenza e realtà, tra normalità e anormalità, tra individuo e mondo e si può mostrare la tragicità di una vita “che si aggira piccola piccola tra le apparenze e che ci sembra quasi che non sia davvero, che sia solo una fantasmagorica meccanica”. E come dare importanza a queste vite “piccole”?

L’interesse per il testo pirandelliano nasce dal dramma dei sei personaggi che domandano al teatro il diritto di esistere. L’uso della maschera, il continuo conflitto con il doppio della nostra personalità, la sua vicinanza alla follia, la continua riflessione sull’individuo e le sue molteplici forme e facce, è il gioco del teatro di Pirandello.

Produzione: Teatro la Ribalta & Lebenshilfe

Di: Antonio Viganò

Coreografia: Julie Anne Stanzak

con: Michele Fiocchi, Rodrigo Scaggiante, Daniele Bonino, Lorenzo Friso,
Maria Magdolna Johannes, Michael Untertrifaller, Mathias Dallinger, Melanie Goldner

Regia: Antonio Viganò

Direzione Tecnica: Enrico Peco

Nella Tempesta

Mercoledì 1 Ottobre 2014 alle ore 21
Teatro Biblioteca Quarticciolo – Via Ostuni 8

Il Centro Aggregativo MaTeMù (CIES) presenta

“NELLA TEMPESTA” (da William Shakespeare)

adattamento e regia GABRIELE LINARI

 

Nella Tempesta, per conoscersi, riscoprirsi.
Nella Tempesta ci si perde, si va alla deriva, per approdare in una nuova terra dove potersi cercare.

Palco2

Dopo l’esperienza dello spettacolo Altrove (Teatro Ambra Jovinelli di Roma, 2012, spettacolo che affrontava il tema dello “spaesamento” all’inizio di un percorso di migrazione), il gruppo teatrale del Centro MaTeMù approfitta del capolavoro di Shakespeare per analizzare le conseguenze dell’approdo.

Nella nostra Tempesta i superstiti al naufragio, giunti nell’isola magica di Prospero, sono costretti a domandarsi “Chi sono?” (più che “dove” sono). Ognuno di questi “migranti” ha l’occasione per tentare una nuova vita, esplorare una nuova identità… A meno che l’isola in cui sono giunti non offra le possibilità solo sotto forma di “sogno”…

Sulla scena giovani attori, musicisti dal vivo e ballerini, tutti frequentatori del Centro Aggregativo MaTeMù (CIES), autori –
assieme al regista e agli insegnanti di musica e danza – dell’adattamento, frutto di un percorso formativo iniziato a ottobre 2013.

Con: Matteo Branchi, Francesco Leon Ernesto De Marinis, Janet Ferramo, Jaclin Gallo, Jorge Gomes Do Nascimento,
Sepehr Khalili, Salima Khan, Janette Isabel Mecchia, Cesar David Nina Santos, Carlotta Petruccioli, Sofia Sittaccio,
Fatou Sokhna, Alessandro Ziccardi, Jose Manuel Alejandro, Alessio Bernardi, Marta Bertelli, Claudio Stefano Bruno Collantes, Giacomo Crepaz, Jacopo Decicco, Eugenio Delli Carri, Christian Demonte, Lorena Demonte, Matteo Di Gennaro,
Andrea Fusacchio, Jose Huertas, Tobia Khandan, Alice Peluso, Mark Joseph Soriano, Monique Yuma, Sandra Zareptha,
Gabriele Bermello, Elisa Casentini, Simona Pezzotti, Valerio Rosata, Gabriele Bermello, Danilo Cinotti,
Alessio Marchionni, Massimiliano Mattei, Rufus Ujay Jackson, Joel Peñaherrera Vargas

Musiche originali e preparazione musicisti: Andrea Pantaleone, Cristiano Urbani, Carlo Conti

Supporto tecnico e preparazione rapper: Gianluca Panaccione – Basi rap: Christian Demonte, David Pascignian

Insegnante canto: Sarah Dietrich

Coreografie: Elisa Saiko Ciprianetti

Video e riprese: Alessandro Bernardini, Cesar David Nina Santos, Luca Tommasini

Aiuto regia: Paolo Crisi, Adriano Rossi

Luci: Flavio Tamburrini

Adattamento e regia: Gabriele Linari

www.altamaneitalia.org

Dal sentire all’immaginare

Domenica 28 Settembre 2014 ore 10:00 – 15:00

presso l’Associazione di volontariato Isolabella del Municipio III
in Via Isolabella 7

Laboratorio di DanceAbility
“DAL SENTIRE ALL’ IMMAGINARE”

con Marco Ubaldi

Tutti i corpi sono in grado di esprimersi, anche quelli con differenti abilita’. Bisogna trovare il modo per lasciare che questo accada. Un modo per scoprire le abilita’ del proprio corpo, e’ quello di lasciar esprimere il corpo ed attraverso la danceability questo e’ possibile.

La natura ascoltata trasmette l’ arte e l’ umano diventa tramite e creatore.
Questo laboratorio e’ aperto a qualsiasi esperienza ed abilita’ fisica. Daremo importanza allo spazio esterno al corpo che ci connette agli altri. Spazio da arricchire e rendere estetico, nel senso, in cui tutti i nostri sensi stanno operando al massimo, in cui siamo presenti nel momento in cui stiamo ragionando su questa eccitante esperienza che stiamo vivendo e ci fa sentire totalmente vivi. Sensazioni, immagini, vissuti per raccontare, trasmettere, liberare e creare danza.

Il laboratorio e’ aperto a qualsiasi esperienza ed abilita’ fisica. Rivolto a tutti coloro che vogliono trovare nuovi stimoli, a danzatori, attori, musicisti e a tutte quelle persone che vogliono mettersi in gioco danzando e liberando la loro innata arte poetica.

Si consiglia di portare un testo qualsiasi di 5 righe a memoria e una canzone.

Il laboratorio è gratuito e aperto fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

Maggiori informazioni sull’autore e sul laboratorio in un documento scaricabile: WS-Danceability Marco Ubaldi