La zattera di nessuno

Diario di una danzatrice tra abilità e disabilità

Mercoledì 6 Maggio 2015 alle ore 19,
presso la Biblioteca Quarticciolo, Via Castellaneta, 10

Incontro con l’autrice Piera Principe

ZATT webDopo gli anni di formazione iniziata in Italia nel 1974, Piera Principe si perfeziona a Parigi, New York e Boston. Fin dagli anni Ottanta apre la sua ricerca artistica alla musica jazz e all’improvvisazione danzando con diversi musicisti del panorama internazionale come Stefano Battaglia, Giorgio Gaslini, Daniele di Gregorio e Guido Mazzon. Dal 1999 al 2010 fa parte della compagnia Sosta Palmizi, diretta dalla danzatrice Raffaella Giordano, con cui si esibisce in Italia e all’estero. 

Coreografa e autrice dall’esperienza gestuale particolare (poli-fratturata a causa di un gravissimo incidente stradale), tornò sul palcoscenico nel 1989 dopo due anni di immobilità totale, vincendo lo Spazio Nuove Proposte al Concorso Vignale Danza con l’assolo Riservato poi ripreso nel ‘92 con la regia di Stefano Monti.

Dedica dai primi anni ‘90 la sua ricerca anche al limite-come-diversa-opportunità sia in campo formativo che artistico.
Dirige laboratori e masterclass in diverse università italiane e partecipa con La bellezza dello scarto a convegni e riflessioni sul Teatro Sociale. 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *