Sinestesie

Sinestesie, il contenitore di iniziative volte a conciliare fotografia e inclusione sociale, presenta i risultati
di un laboratorio organizzato in collaborazione con l’Associazione Colibrì e condotto da Jessica Tosi.

Fotografia come mezzo d’inclusione, esperienza di un laboratorio

dal 5 al 7 maggio presso il foyer del
Teatro biblioteca Quarticciolo

 

copertinasinestesie

L’associazione Colibrì Onlus, già nota come Itaca, opera nel campo della salute mentale dal 1992.

Svolge una serie di attività tutte rivolte a persone che soffrono di disagio psichico e offre vari servizi: terapia psico-socio riabilitativa, che comprende attività espressivo creative (arteterapia), laboratorio di espressività corporea, laboratorio di yoga, psicoterapia individuale e di gruppo, terapia di coppia e della famiglia, assistenza psichiatrica. L’associazione utilizza un approccio integrato, nell’ambito del quale vari tipi di intervento vengono correlati tra loro per dare una risposta terapeutica, armonica ai diversi aspetti della personalità compromessi nel disturbo psichico. Colibrì svolge le sue attività a Roma nel quartiere di Torrevecchia.

Il lavoro esposto è il prodotto di 6 incontri della durata di un’ora e mezza ciascuno, la partecipazione a Sinestesie rappresenta quanto elaborato nella prima parte del laboratorio che continuerà nei prossimi mesi.

Il gruppo dei partecipanti al laboratorio, di volta in volta diverso, vede affiancati pazienti e operatori.

Le proposte volte all’espressività individuale e relazionale attraverso il linguaggio artistico e fotografico in particolare, prevedono stimoli tematici e legati alla parte formale-tecnica che vengono interpretati attivamente e direttamente dai partecipanti al laboratorio.

Associazione Colibrì Onlus

Dott.ssa Roberta Pistoni, Psicoterapeuta

Dott.Angelo Saua Llanes, Psichiatra

Dott.ssa Marianna Orlando, Psicoterapeuta

Jessica Tosi , conduttrice del laboratorio

Partecipanti: Roberto, Giorgio, Piergiovanni, Roberta, Marianna, Angelo, Luca, Alessandra, Veronica, Simona, Claudio

Si ringrazia Massimo Ranieri per la disponibilità e la collaborazione.

Corpo poetico – Attori/di/versi

Venerdì 3 Ottobre 2014 ore 10:00 – 13:00

presso il Teatro Villa Torlonia – Via Spallanzani 5

Corpo poetico – Attori/di/versi

condotto da Antonio Viganò

 

Dono di una presenza che, rompendo gli schemi del “ bello” e delle “ forme compiute”, è in grado di restituirci una poesia concreta, un corpo che si fa poesia nel momento che diventa narrazione, storia, memoria, presente e futuro. Un corpo poetico che nel suo agire, attraverso i suoi gesti, ci racconta la sua relazione col mondo, un suo modo di vederlo e di sentirlo.

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

Danceability pure noi!

Giovedì 2 Ottobre 2014 ore 10:00 – 13:00

presso il Teatro Villa Torlonia – Via Spallanzani 5

Danceability pure noi!

Workshop di danceability
nell’ambito delle “incursioni” del Festiva Fuori Posto, in altri Festival Italiani.

condotto da Emilia Martinelli

Il principio da cui si parte è che tutti possono danzare, mettendo a frutto le proprie potenzialità  espressive, nel pieno rispetto delle diversità. Il lavoro che si propone non esclude, quindi, nessuno.

2_FUORIPOSTO_AffariDiFamiglia_fotoDi_FaustoPodavini

Il metodo di lavoro è quello della DanceAbility: i partecipanti sono attivamente coinvolti nel mettersi in gioco a livello di movimento e di espressione attraverso il corpo.

Il percorso proposto vuole stimolare la creatività dei partecipanti perché il corpo, sollecitato da immaginazione e sensazioni, liberi i propri potenziali espressivi. La danceabiliy ,nata e sviluppatasi grazie al contributo e alla sensibilità del ballerino e coreografo statunitense Alito Alessi (direttore della Joint Forces Dance Company), è una tecnica di danza e improvvisazione che permette a persone con differenti gradi di abilità fisica, anche con poche capacità “residue”, di confrontarsi e “agire” insieme. E’ utilizzata in moltissimi paesi del mondo, in contesti educativi e culturali, in laboratori con bambini, disabili, adolescenti, anziani, attori e danzatori professionisti.

Il laboratorio e’ aperto a qualsiasi esperienza ed abilita’ fisica. Rivolto a tutti coloro che vogliono trovare nuovi stimoli, a danzatori, attori, musicisti e a tutte quelle persone che vogliono mettersi in gioco danzando e liberando la loro innata arte poetica.

Il conduttore

Emilia Martinelli (Napoli, 1974), insegnante di danceability certificata dal creatore del Metodo Alito Alessi, è regista e autrice teatrale, operatrice sociale. Si è dedicata ad indagare e sviluppare la funzione del teatro e della danza come strumento di educazione ed integrazione sociale e culturale. Opera tra scuole, teatri, organizzazioni del terzo settore e centri di accoglienza, come conduttrice di laboratori di teatro e danceability, formatrice, progettista e consulente. È direttrice artistica della Compagnia Fuori Contesto e del Festival dell’Estate Romana “Fuori Posto – Festival di Teatri al Limite” giunto alla sua seconda Edizione.
Ha diretto anche i festival Social Street Art – due edizioni 2010 e 2011 e Affari di Famiglia 2011 – 2012.

Il laboratorio è gratuito e aperto fino ad un numero massimo di 20 persone.

Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it


Play: il gioco del suono

Mercoledì 1 Ottobre 2014 ore 10:00 – 13:00

presso il Teatro Villa Torlonia – Via Spallanzani 5

Play: il gioco del suono

condotto da Valter Dadone

 

Laboratorio esperienzale di Musicoterapia attiva secondo il modello Benezon.
Esplorazione del materiale sonoro, del corpo, della voce e del movimento in un contesto improvvisativo senza l’utilizzo della comunicazione verbale: la musica non è mai solo ed esclusivamente musica!

Valter Dadone è professore di musica, musicoterapista e didatta, formatosi con il modello di musicoterapia attiva Benenzon e con esperienze nelle applicazioni cliniche della musicoterapia.

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

Dal sentire all’immaginare

Domenica 28 Settembre 2014 ore 10:00 – 15:00

presso l’Associazione di volontariato Isolabella del Municipio III
in Via Isolabella 7

Laboratorio di DanceAbility
“DAL SENTIRE ALL’ IMMAGINARE”

con Marco Ubaldi

Tutti i corpi sono in grado di esprimersi, anche quelli con differenti abilita’. Bisogna trovare il modo per lasciare che questo accada. Un modo per scoprire le abilita’ del proprio corpo, e’ quello di lasciar esprimere il corpo ed attraverso la danceability questo e’ possibile.

La natura ascoltata trasmette l’ arte e l’ umano diventa tramite e creatore.
Questo laboratorio e’ aperto a qualsiasi esperienza ed abilita’ fisica. Daremo importanza allo spazio esterno al corpo che ci connette agli altri. Spazio da arricchire e rendere estetico, nel senso, in cui tutti i nostri sensi stanno operando al massimo, in cui siamo presenti nel momento in cui stiamo ragionando su questa eccitante esperienza che stiamo vivendo e ci fa sentire totalmente vivi. Sensazioni, immagini, vissuti per raccontare, trasmettere, liberare e creare danza.

Il laboratorio e’ aperto a qualsiasi esperienza ed abilita’ fisica. Rivolto a tutti coloro che vogliono trovare nuovi stimoli, a danzatori, attori, musicisti e a tutte quelle persone che vogliono mettersi in gioco danzando e liberando la loro innata arte poetica.

Si consiglia di portare un testo qualsiasi di 5 righe a memoria e una canzone.

Il laboratorio è gratuito e aperto fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

Maggiori informazioni sull’autore e sul laboratorio in un documento scaricabile: WS-Danceability Marco Ubaldi

Tra Struttura e Libertà: ipotesi per uno studio sull’improvvisazione teatrale

Sabato 27 Settembre 2014 ore 10:00 – 15:00

presso l’Associazione di volontariato Isolabella del Municipio III
in Via Isolabella 7

Tra struttura e libertà: ipotesi per uno studio sull’improvvisazione teatrale

condotto da Davide Marzattinocci

Laboratorio Davide Marzattinocci

 

Il workshop vuole creare ipotesi sui meccanismi che definiscono l’improvvisazione teatrale.
Da sempre equivocata come libertà totale, in realtà l’improvvisazione si origina nella compresenza di due opposti che si vanno integrando: struttura e libertà.  L’attore, come un alchimista, nella sua ricerca deve saper regolare la quantità degli opposti affinché una parte non soffochi l’altra.

Nel workshop si sperimenterà praticamente questa compresenza attraverso un intenso lavoro fisico e vocale. Si proverà a creare una breve struttura di azioni fisico/vocali nella quale cercare, attraverso variazioni ritmiche, l’elemento inaspettato, improvvisato, in grado di sorprendere l’attore stesso e di conseguenza il pubblico.

Non è richiesta esperienza teatrale.
Si consiglia di portare un testo qualsiasi di 5 righe a memoria e una canzone.

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

Maggiori informazioni sull’autore e sul workshop in un documento scaricabile: WS-Improvvisazione

Il corpo può…

Sabato 8 Giugno 2013 ore 11:35 – 13:00

al Nuovo Cinema Palazzo, Piazza Sanniti 9/A (San Lorenzo)

Il corpo può… crearsi un’ identità, modificando i suoi canoni… il corpo può… continuare a scoprire e a scoprirsi plastico… il corpo può… cercare un nome ad un personaggio da trovare… basta un filo, uno squilibrio, una parte scomposta…

percorso didattico e pratico sulle tecniche e sulle metodiche attuate nella ricerca del personaggio, nella creazione di dinamiche teatrali e di performance artistiche .

Conduce : Gianni Villa

 

Contenuti specifici del laboratorio :

  • il neutro teatrale
  • spazi e tempi teatrali
  • lo sguardo, l’espressività facciale, il contatto fisico, il contatto visuale
  • ricerca del personaggio tramite la maschera del corpo (animali, variazioni posturali, ): propedeutico per gli approfondimenti pratici sulle “maschere” della commedia dell’arte e sulle tecniche del clown .

Metodica :

  • il modeling e il concatenamento delle informazioni nell’apprendimento delle varie tecniche teatrali
  • prompting e fading: l’aiuto fisico e la riduzione dello stesso durante l’approccio al gesto ed all’azione teatrale
  • la libera improvvisazione

Obiettivi Specifici

  • Conoscere e condividere la “grammatica” dell’arte e del teatro in chiave individualizzata
  • Conoscere le tecniche teatrali orientate alla praticità dei contenuti ed all’essenzialità dei compiti da svolgere
  • Favorire l’espressione individuale e di gruppo
  • Facilitare la crescita interrelazionale e la consapevolezza personale
  • Sviluppare la sincronizzazione con il gruppo e con l’ambiente attraverso momenti d’insieme
  • promuovere l’arte come mezzo educativo, terapeutico e comunicativo, permettendone così la diffusione e divulgazione.

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

Gianni Villa: laurea in scienze motorie,varie specializzazioni in ambito artistico, operatore sociale presso il C.S.E. Francesca di Urbino, responsabile dei laboratori permanenti  di teatro e di cinematografia , regista del gruppo teatrale “ACCUA”( compagnia composta da otto ragazzi diversamente abili), creatore di documentari e cortometraggi , trampoliere, attore di commedia dell’arte, clown, conduttore di stages e workshop di teatro in Italia e all’estero, formatore  per educatori, psicologi, pedagogisti e studenti orientati nel campo dell’arte visivo- teatrale. Sceneggiatore, regista e produttore di due cortometraggi ( “le verità di mezzo”; “IO”), di un documentario ( “ACCUA!”) e di spettacoli teatrali: “Il teatro del Silenzio” , “Labirinti”, “Cirko”

Danza integrata

Sabato 8 Giugno 2013 ore 16:30 – 18:00

al Nuovo Cinema Palazzo, Piazza Sanniti 9/A (San Lorenzo)

Laboratorio di Danza Integrata

condotto da Marisa Brugarolas

Workshop aperto a gruppo misto di danzatori con e senza disabilità per creare un linguaggio comune tra diverse abilità. La danza contemporanea e il movimento scenico come elemento di costruzione.

L’esplorazione del movimento si concentra sulle Tecniche Somatiche (Alexander, Body Mind Centering) e Contact Improvisation. La danza si arricchisce quando sono nuovi movimenti ad entrarvi, quando il nostro corpo diverso racconta storie in modo diverso, quando si aggiungono voci diverse.

Rivolto a danzatori e persone diversamente abili (fisico/cognitive).

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

Marisa Brugarolas: Creatrice Spagnola e ricercatrice specializzata in Danza Integrata. Responsabile dal 2005 del progetto integrato Ruedapiés Danza. Formata in USA (Moving On Center e San Francisco State University), Amsterdam (School for New Dance Development) e Barcellona in danza contemporanea, Release, Contact Improvisation e Tecniche Somatiche di Movimento. Terapista in Movimento Somatico e Master in Arts interdisciplinari. Ha presentato i suoi spettacoli in Europa e USA. Attualmente sta svolgendo un periodo di residenza artistica presso l’Accademia di Spagna a Roma, con un progetto di ricerca e creazione sulla danza integrata.

 

Sulla ripetizione creativa a teatro

Sabato 8 Giugno 2013 ore 10:00 – 11:25

al Nuovo Cinema Palazzo, Piazza Sanniti 9/A (San Lorenzo)

Sulla ripetizione creativa a teatro
(ovvero cosa accade tra attesa e assenza)

 

Le scoperte sono dentro di noi, e bisogna fare un viaggio all’indietro per arrivare fino a esse.

(Jerzy Grotowski)

Senza ripetizione non c’è conoscenza.

La ripetizione genera ritmo, permette di governare e organizzare il tempo, consente di creare sorprendenti variabili nella certezza della sua apparente invariabilità, incarna la contraddizione tra rigore della struttura e flusso della vita. La ripetizione è generatrice di organicità e ritmo, elementi necessari per la finzione in scena.

Questo breve laboratorio si pone l’obiettivo di provare ad indagare, nel e con il corpo in azione, la funzione e le dinamiche della ripetizione nel processo pedagogico dell’attore.

Il laboratorio è condotto da Davide Marzattinocci, regista e attore di Metamorfosi Teatro e Teatro Buffo. Si consiglia abbigliamento comodo. A laboratorio iniziato non sarà più possibile accedere.

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it

Movimento, suono e musica: un’esperienza di musicoterapia attiva

Venerdì 7 Giugno 2013 ore 10:00 – 11:25

al Nuovo Cinema Palazzo, Piazza Sanniti 9/A (San Lorenzo)

Movimento, suono e musica: un’esperienza di musicoterapia attiva

L’obiettivo della Musicoterapia  è quello di instaurare con la persona  una relazione stabile attraverso il canale non verbale e l’uso del linguaggio corporeo, sonoro, musicale, al fine di far acquisire al soggetto (paziente) nuove modalità di comunicazione con sè stesso, con la propria famiglia e con il proprio contesto sociale. La relazione è il fine del processo musicoterapico.

La musicoterapia utilizza la musica non fine a sè stessa, con intenti artistici o estetici, ma sceglie o crea la musica per la sua rilevanza, per l’interesse, l’utilità, gli stimoli che offre a  “colui che si relaziona”. Nella ‘relazione’ la musica così intesa ha il potere di coinvolgere molti organi sensoriali, producendo stimolazioni visive, tattili, cinestetiche oltre che uditive, e diventa così un veicolo comunicativo di grande  valore, trasmettendo stati d’animo, liberando le emozioni e gli stati conflittuali interni. La musica dunque non crea solo benessere, ma è volta soprattutto ad un recupero, ad un miglioramento della Qualità della Vita del soggetto.

L’attività psicomotoria, i processi cognitivi ed affettivi, si snodano nello strumento musicale.

(Metodo di Musicoterapia attiva R. Benenzon)

Il laboratorio è condotto da Serena Vecciarelli.

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, fino ad un numero massimo di 20 persone.
Per partecipare è necessario prenotare inviando un messaggio all’indirizzo info@anticorpi-online.it